Logo Loading

Enter your keyword

Il Pantheon

Molteplici sono le forze incontrate da chi cammina sulle terre di Vilegis. Alcune strisciano sotto la superficie per poter comparire nelle ore più buie, altre proteggono gli scudi degli eroi portandoli alla vittoria. Tra queste le più mistiche sono quelle che sgorgano dai sussurri dei sacerdoti mentre invocano la propria divinità.
Che siano esse state formate già come esseri divini, o assurti al ruolo, il loro influsso agevola o cambia il corso degli avvenimenti: da Solaria, il piano di esistenza sul quale risiedono, gli dei osservano e giudicano quanto accade su Lunaria.

null

Aulo

null

Cheblanè

null

Craides

null

Fargeo

null

Inoo

null

Ludanio

null

Mirania

null

Sioban

null

Surgens

null

Tibarus

Divinità Patrone

In occasione dei suoi conclavi, che animano le discussioni teologiche e sondano l’operato divino sul Creato, l’Alleanza delle Fedi elegge a numi tutelari quegli dei che più influenzano quel dato momento storico. Considerate le colonne del pantheon, a queste vengono eretti templi e dedicate le principali festività. Non è cosa rara trovare i loro simboli troneggiare sulle pareti delle Accademie o nelle grandi sale delle fortezze delle Casate.

null

Aldur

null

Laconia

null

Libria

null

Neravaren

null

Polaris

Semidivinità

Esseri nati come mortali che hanno ricevuto una stilla di potere divino, ma che ancora non hanno concluso il cammino dell’ascesa, non per questo però mancanti di contare fedeli e sacerdoti. Vagano per Lunaria portando a termine compiti di ogni sorta, forse in cerca dell’aspetto mancante alla loro missione divina.

null

Fulgur

null

Milario

null

Norolus

null

Stridia

null

Varlosa

I Creatori

Sopra le divinità, sopra ogni cosa, ci sono i Creatori: le misteriose e temute entità che hanno creato Lunaria, coloro che hanno plasmato (e forse creato) il Fondamento stesso e tutti gli Spettri, donandoli ai Guardiani e investendoli così del loro ruolo.
Tra i sussurri nell’ombra delle sale o nel cuore delle foreste, i loro cultisti ricordano ed insegnano a chi ha cuore e mente abbastanza forti per conoscere la verità, che sono stati i Creatori, prima che il tempo iniziasse il suo corso, a dare corpo e mente alle divinità, mischiando gli Spettri stessi così da rendere ciascuna custode di una diversa parte del tutto.
La loro opera nel creare il divino non conosce limiti, combinando sia gli Spettri per creare un dio, sia partendo da forma mortale.

null

I Creatori