Logo Loading

Enter your keyword

Praesidium

Il Praesidium è un luogo neutrale in cui ricevere informazioni di ogni sorta, punto di raccordo tra la normale vita della Cittadella, le esigenze delle Casate e le questioni più improvvide e spinose. Qui, diversi lunariani si muovono freneticamente tra i tavoli e le librerie, cercando di rispondere alle annose domande degli esterni, veterani e non, su disfide, prove e tutte quelle questioni di non facile risoluzione, e provando quindi de facto a far svolgere la Chiamata senza intoppi.
Non di rado il Praesidium offre anche incarichi di vario tipo e per tutte le inclinazioni: messaggeri, scorte, compiti di semplice assistenza nella Cittadella ed altri più riservati e complicati, spesso noti solo ai Guardiani ed a chi le intraprende…
Questo luogo gestisce le incombenze più varie, non di rado legate alla Chiamata stessa, tenendo sempre conto dei Cardini conquistati durante la Battaglia per Vilegis, aggiornando la Sferografia negli Echi di Guerra, annunciando e organizzando le sfide del Magisterium d’Inverno e del Certamen nelle Chiamate su Istica. E’ dove vengono distribuiti i rifornimenti ai Siniscalchi, fatti giungere su Vilegis per supportare lo sforzo bellico delle Casate schieranti, e dove vengono recapitati dispacci e missive da ogni angolo di Lunaria. Vi si svolgono spesso riunioni, sia pubbliche che a porte chiuse, con i Luogotenenti delle Casate od i Maestri delle Accademie, per dare comunicazioni particolarmente importanti o discutere insieme di problematiche comuni. E’ anche il luogo in cui gli Alti Consiglieri, avvalendosi delle altre cariche cittadine, esercitano il ruolo di arbitri imparziali in tutte quelle questioni che mettono una Casata, o un’Accademia, contro un’altra (e in cui magari non si voglia, o non si possa, ricorrere subito alle armi).

Storia

A seguito della creazione dell’Alto Consiglio, le tredici Casate si accordardono per la creazione di un luogo neutrale nelle gemme e nelle città più importanti, atto a veicolare il potere neutrale del Consiglio stesso, e di rimando quello dei Guardiani che questo rappresenta: per l’appunto, un presidio. Oltre che essere un importante centro per la vita politica del posto, il Praesidium è il collegamento verso il resto di Lunaria: è il primo luogo dove si apprendono notizie, si ricevono e spediscono missive e materiali preziosi, si tengono riunioni e non di rado vi risiede chi amministra le zone circostanti. Ogni Praesidium è dotato di potenti difese arcane, così da farlo diventare un ultimo luogo di difesa nel caso la situazione volga al peggio, ed é dotato di portali segreti per favorire lo scambio di informazioni e manufatti tra le gemme e permettere ai vari diplomatici di muoversi con maggiore facilità.
Sebbene i Praesidium siano prima di tutto l’espressione del potere dei tredici Guardiani, i Consiglieri che li frequentano lasciano molta autonomia alle altre figure politiche locali: come il Borgomastro, protettore e gestore della città (o in alcuni casi dell’intera gemma); il Siniscalco, che ha compiti di amministrazione monetaria e smistamento dei rifornimenti; il Pretore, che si occupa delle materie legislative e delle questioni legate all’ordine del centro (città o intera gemma) in cui sorge il Praesidium. Ci sono anche altre figure che possono arricchire i servizi di un Praesidium: come il Guardasigilli, vero e proprio ponte comunicativo verso il volere dei Guardiani non presenti e dei Consiglieri; il Cancelliere, atto a presenziare, in occasioni di riunioni e altri importanti momenti, come ambasciatore comune e cronista; il Maestro delle Cerimonie, incaricato di gestire la parte più allegra e di svago della vita del centro.
Non di rado il Praesidium gestisce o viene fisicamente usato come base operativa per campagne belliche, missioni di esplorazione e polo di scambio di informazioni su questioni critiche che si stanno svolgendo in quei momenti. E’ proprio qui che Luogotenenti ed avventurieri provenienti da tutto il Creato discutono, stringono alleanze e si dichiarano guerra per il controllo di ogni singola zolla di terra, informazione e ricchezza reclamata dalle Casate.

Lunariani del Praesidium

Al momento, il Praesidium di Vilegis e di Istica é affidato al Borgomastro Calliope Gregoria, Consorte del Guardiano Gregoria, Magnus. Rinomata per la sua forza e determinazione, ha spinto molti a sostenere le conquiste della sua Casata fino a spodestare Altea dal ruolo di Casata maggiore. Pretore é Albedo della Gilda delle Nebbie, braccio destro del Borgomastro. Calpurnia Acheros, appartenente ad una Casata minore vassalla di Laoconte, ricopre il ruolo di Siniscalco ed é temuta e rispettata sia per la sua nefasta provenienza, sia per il suo carattere giocoso ma sinistro. Eléna Radiant, virtuosa rampolla della Casata della Fenice, funge da Cancelliere e non di rado viene vista svolgere compiti insieme o per conto dell’Alto Consiglio.
Tra i Consiglieri che più si occupano delle vicende della Battaglia per Vilegis, e quindi più presenti al Praesidium della Cittadella o nella Rocca di Istica, sono da annoverare Enea Minerva, Malachia Martes, Andros Vassago, Nevius Soldraconis, Leandro Valerian e Miridea Lynxia. A volte, quanto la situazione lo richiede, il Praesidium non disdegna l’aiuto di altri lunariani ed Esterni, con compiti assegnati a seconda della situazione e della Chiamata.

Cronache dalla Cittadella

Costruito sulle storie di chi lo ha animato, il Praesidium ha vissuto momenti terribili, come lo scandalo che lo animò quando il primo Borgomastro di Vilegis, Rasmus Frexianus Kanthus, venne tacciato di tradimento e condotto nella oscura prigione di Caustica o come quando un esperimento sfuggì al controllo dell’Accademia degli Apotecari arrivando a invadere il Praesidium stesso con effetti devastanti. Altri invece furono più felici, come lo sposalizio tra Enea Minerva ed Eléna Axia Radiant. Dagli spostamenti delle fiere truppe fedeli alle Casate su Emersia alle difficili manovre nautiche nelle infide acque di Cenerifonde, molte delle storie passate e recenti di Vilegis hanno visto come protagonista il Praesidium.